Finalità

Obiettivo Strategico di WCℹ – ViVa Ceramica Industriale è quello di rilanciare il territorio e l’indotto del Distretto della Ceramica Industriale Sanitaria di Civita Castellana, promuovendo le specificità produttive ad esso connesse, il patrimonio artistico-culturale favorendo l’integrazione delle infrastrutture tecnologiche e dei settori produttivi locali, attraverso l’azione combinata di valorizzazione del Museo Comunale della Ceramica ‘Casimiro Marcantoni’ – Luogo della Cultura Regione Lazio in un unico brand merceologico territoriale.

Obiettivi Specifici:

  • Creare una sinergia operativa tra il Museo Comunale della Ceramica ed il Distretto della Ceramica Industriale, al fine di elaborare metodologie e attività per diffondere la conoscenza della Ceramica Sanitaria di Civita Castellana, dalla tradizione al design della società contemporanea, sperimentando strumenti che permettano di far conoscere il patrimonio materiale già custodito all’interno del Museo ed immateriale (usi, costumi, lavori e mestieri) insito del Distretto della Ceramica Industriale;
  • Fornire un supporto sperimentale per l’educazione visiva ed esperenziale del territorio, digitalizzando prima e rielaborando poi il materiale già presente (manufatti, foto, oggetti, strumenti di lavoro) in chiave ICT ed in vari formati (audio, video, VR/AR ecc), allo scopo di permettere al visitatore di avere una visione completa del mondo della Ceramica di Civita Castellana e di tutto l’indotto;
  • Attraverso un rinnovato approccio all’istituto museale, migliorare il dialogo a livello nazionale con esperienze museali e di filiera industriale analoghe (es. MIC – Museo Internazionale della Ceramica di Faenza; Museo del Patrimonio Industriale di Bologna) ed aprendo a collaborazioni nuove, capire i bisogni della comunità, richiamare un pubblico sempre più vasto ad una partecipazione attiva, divulgando la conoscenza del territorio della Ceramica Industriale di
    Civita Castellana.

Il sistema di partenariato di WCℹ – ViVa Ceramica Industriale è stato concepito per garantire la migliore riuscita del Progetto, con l’intento di realizzare sul territorio un veicolo di supporto e sostegno alla realizzazione delle azioni progettuali. CUDRIEC Srl concorrerà al coinvolgimento e coordinamento dei seguenti Soggetti che a diverso titolo sostengono l’iniziativa, espressione autorevole della Rete Territoriale:

  • Comune di Civita Castellana: Proprietario del Museo Comunale della Ceramica ‘Casimiro Marcantoni’ (v. Allegato 12 – Lettera d’Adesione)
  • FederLazio: Si occuperà della Formazione degli operatori ed addetti del Museo Comunale della Ceramica – v. Lettera d’Intenti Allegata (v. Fase 4) Aziende Radicate ed attive nel Distretto della Ceramica Sanitaria Industriale di Civita Castellana:
  • Ceramica AZZURRA Sanitari in Ceramica Spa: sarà coinvolta nella fase di lancio e promozione del brand merceologico territoriale WCi – Viva Ceramica Industriale e nella diffusione dei Risultati – v. Lettera d’Intenti Allegata (Fase 5 e 7) 10/13
  • Scarabeo Ceramiche S.r.l: sarà coinvolta nella fase di lancio e promozione del brand merceologico territoriale
    WCi – Viva Ceramica Industriale e nella diffusione dei Risultati – v. Lettera d’Intenti Allegata (Fase 5 e 7)
  • GSI Ceramiche Spa: sarà coinvolta nella fase di lancio e promozione del brand merceologico territoriale WCi – Viva Ceramica Industriale e nella diffusione dei Risultati – v. Lettera d’Intenti Allegata (Fase 5 e 7)

Oltre a collaborare per la diffusione e la promozione delle iniziative, i partners della Rete Territoriale, saranno i soggetti attivi per la definizione del brand merceologico territoriale WCℹ, così come per la realizzazione di iniziative ed eventi che possano facilitare la promozione del progetto. Il modello di Governance multilivello sarà alla base della gestione della Rete Territoriale dei partners. F ondata sul rispetto del principio di sussidiarietà, questo modello di Governance sarà in grado di garantire l’applicazione
delle procedure a livello appropriato e l’interazione tra i partner, tra i quali vi sono consolidati rapporti di scambio esperienziale, nonché una riconosciuta capacità di empowerment. Periodicamente saranno organizzati incontri con i partner della Rete Territoriale, per favorire un confronto dei metodi, per condividere le valutazioni dei risultati e un’adeguata diffusione e pubblicizzazione degli stessi. Oltre agli eventi previsti nella Fase 7 di WCℹ, saranno organizzati altri incontri o presentazioni, per far conoscere l’attività progettuale ed i risultati ottenuti, anche fuori Regione, durante Fiere ed Esposizioni di Settore e/o eventi
rivolti a soggetti diversi da coloro già identificati all’interno della proposta progettuale, comunque interessati a voler replicare o sperimentare l’iniziativa.

Il complesso degli interventi che compongono WCℹ – ViVa Ceramica Industriale, pur rappresentando un’innovazione, presentano un elevato grado di ripetibilità e replicabilità. Così come strutturato WCℹ potrà facilmente essere riprodotto in contesti analoghi, sia per Luogo della Cultura in cui incide il settore di produzione, sia per la forte connessione di una specifica filiera al patrimonio culturale ed allo sviluppo economico sociale di un determinato territorio.

Per garantire la trasferibilità della proposta progettuale e a conclusione delle attività, grazie al coinvolgimento dei partner della Rete Territoriale, ed attraverso il lancio del brand merceologico WCℹ, saranno illustrati i risultati raggiunti (v. Fase 7) ed ulteriormente aggiornati e condivisi attraverso il sito-web, le pagine social dedicate e la sperimentazione per ulteriori 6 mesi all’interno del Museo Comunale della Ceramica ‘Casimiro Marcantoni’ di Civita Castellana a dimostrazione della trasferibilità e della sostenibilità dell’intervento.